parte domani a Terni la tre giorni che mette in palio la Coppa Italia

alt

Una nuova grande manifestazione entra nel calendario pongistico nazionale. In realtà si tratta di un ritorno, essendosi la Coppa Italia già disputata  per oltre un decennio fino al 1979. La riedizione dell'evento si disputerà al PalaTennistavolo "Aldo De Santis" di Terni da domani a domenica (ingresso libero).Vi parteciperanno otto squadre maschili e altrettante femminili. Fra gli uomini le protagoniste saranno l'Apuania Carrara (nella foto), l'Aon Milano Sport, il Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme, il Tennistavolo Castel Goffredo, la Top Spin Messina e il Cral Comune di Roma, che si sono classificate ai primi sei posti in serie A1 al termine dell'andata, e l'A4 Verzuolo Scotta e il Tennistavolo Genova, che si sono laureati campioni d'inverno nei gironi A e B di A2.

Nel femminile si sfideranno il Tennistavolo Castel Goffredo, la Teco Corte Auto Cortemaggiore, l'Eppan Tischtennis Raiffeisen, il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer e la Polisportiva Bagnolese, ovvero le prime cinque di A1, e la Regaldi Novara, il Tennistavolo Savona e il Tennistavolo Asola Marino Allestimenti, in rappresentanza dei gironi A, B e C di A2. Le piemontesi e le liguri, che sono arrivate seconde al giro di boa, hanno preso il posto di Eppan e Cortemaggiore, che si erano già qualificate con le prime squadre.

La fase agonistica si svolgerà con le otto compagini ripartite in due gironi intitolati a Giuseppe Molina e a Luciano Winderling, campioni del passato. La definizione dei due raggruppamenti avverrà domani alle ore 16,30. La prima e la seconda al termine dell'andata saranno inserite rispettivamente nel girone Giuseppe Molina e nel Luciano Winderling. La terza e la quarta saranno sorteggiate. Le altre posizioni saranno assegnate con un sorteggio integrale fra le rimanenti formazioni partecipanti.

Alle 18 andrà in scena il primo turno d'incontri, mentre il secondo inizierà sabato alle 9 e il terzo alle 12. Alle 15 sarà la volta delle semifinali, che opporranno le prime dei gironi alle seconde. Le due finali per il primo posto saranno domenica alle 9,30. Le compagini sconfitte in semifinale saranno classificate terze a pari merito. Ogni team potrà iscrivere a referto un massimo di quattro atleti, di cui uno come riserva.

La formula prevede la disputa di due singolari, un doppio ed eventuali altri due singolari, tutti sulla distanza dei tre set su cinque. Vincerà quella delle due contendenti che per prima si aggiudicherà tre match. All'atto della presentazione della squadra, dovranno essere indicati i nominativi dei singolaristi e la composizione del doppio, fatto salvo che uno dei due singolaristi non potrà scendere in campo nel doppio. La riserva potrà essere schierata dopo le prime tre partite.

L'Albo d'oro dal 1967 al 1979 riporta per sei volte il nome del C.S.I. Milano, per due il CUS Firenze e il Vitamirella Sant'Elpidio e per una a testa il Marbert Roma, il Tennistavolo Senigallia e l'Esperia Panzeri Como.

«La Coppa Italia - spiega il presidente della Federazione Italiana Tennistavolo, Renato Di Napoli, - costituirà un primo momento importante della stagione, con l'assegnazione di un trofeo molto ambito. Si riproporranno delle sfide cui abbiamo già assistito durante il girone d'andata, che offriranno dunque opportunità di rivincite, e altre inedite, che vedranno le squadre di A2 andare all'assalto di quelle di A1. La manifestazione potrà essere seguita attraverso la diretta streaming e il live scoring. Siamo felici che Sportitalia, che sta rivolgendo grande attenzione ai nostri massimi campionati, abbia deciso di dedicare spazio anche a questo evento, mandando in onda uno speciale con le immagini delle semifinali e delle finali e le interviste agli atleti. La tre giorni di Terni, ne sono certo, ci regalerà sfide spettacolari e rappresenterà un'altra occasione per apprezzare la bellezza della nostra disciplina».

Fonte:http://www.fitet.org

Galleria Evento


G2000 Informatica

Tutte le Notizie